All rights are reserved to Pietro Disegna

 

25

25 Bagliori di Coscienza Pietro-Disegna

All rights are reserved to Pietro Disegna
Titolo: Bagliori di Coscienza
Autore: Pietro Disegna
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: centimetri 80 x 110
Il dipinto è esposto presso Calaluna, via Aquileia 1 - Jesolo - (Venezia)

In quest'opera, che è gemella del dipinto intitolato "La Strada dei Rubini", la ricchezza delle tonalità cromatiche stese in questo dipinto, è contenuta dalla decorazione ricchissima che riempie ogni campitura.
Una figura astratta in primo piano, contornata da una linea rossa fluida, indossa abiti variopinti con fantasie geometriche e floreali. Incorporato ad essa e idealizzato, uno strumento musicale a corda, inclinandosi a destra si appoggia a uno scalino illuminato.
Nel fondo verde, il cielo sfavillante di moduli dalle luccicanti forme morbide e variabili, fanno vibrare tutta la superficie, intensificandosi progressivamente verso destra.
In alto a destra, un lampione stilizzato si curva a illuminare tutta la strada sulla quale la figura sta passando. In centro in basso, descritte con poche linee, appaiono due dita a ricordare il rapporto della figura col mondo fisico. Nella parte bassa del quadro gli scalini prendono le tonalità di un rosso rubino, che bilanciano e esaltano tutto il cromatismo del dipinto. Dietro alla scarpa sinistra della figura, un solo gradino si tinge di un turchese chiarissimo che accende tutti rossi circostanti. Infine, nell'angolo in basso a sinistra, un blu oltremare sprofonda nel vuoto rompendo l'illusione della bidimensionalità di tutta la
All rights are reserved to Pietro Disegna composizione.

Bagliori di Coscienza è un'opera, in cui l'artista orchestra molteplici suoni cromatici, forme astratte di elementi simbolici che riportano all'armonia nella musica, alla luce, e alla strada come percorso che accende la coscienza. Una strada visibile, che dalla luce che si trova in alto, prosegue poi in basso nel profondo blu sottostante, fino all'invisibile. Viene aperta in questo modo una porta verso l'ignoto, come invito ad esplorare, frantumando la superficie del visibile apparente.
All rights are reserved to Pietro Disegna