All rights are reserved to Pietro Disegna

 

14

14 Lo Scenografo - Ritratto di un Amico Pietro Disegna.jpg

All rights are reserved to Pietro Disegna
Titolo: Lo Scenografo
Tecnica: smalto e pigmenti su tavola di legno.
Dimensioni: cm 70x87
Anno 2018
Esposto presso Cucumangi - Via Noventa, 130 - San Donà di Piave Venezia

Questo è il ritratto analogico di uno scenografo, amico dell'artista. La figura in primo piano è espressa con colori molto pieni e intensi. L'astrazione della figura permette di riconoscere solo la massa delle spalle, mentre tutti gli altri elementi che costituiscono la testa sono stati sintetizzati in forme e colori che hanno una corrispondenza solo con le sensazioni ricevute dall'artista.
Al centro del dipinto, si vede una forma di colore giallo alla quale sono sovrapposte forme quadrangolari di varie tonalità. In basso invece, quelli che potrebbero essere i bottoni di una giacca. Nella parte alta, la porzione principale della testa è costituita da una forma rettangolare rossa, con accostato a destra in posizione verticale, la sintesi di un occhio. Altri elementi e strutture formali fanno da satellite alla testa, a rappresentare il mondo di idee dello scenografo. Dietro alla figura, un fondale che rappresenta una ambientazione scenografica teatrale, con le "quinte prospettiche" sovrapposte, in viola e verde smeraldo. Una porta verde da sfogo al fondale viola. La pavimentazione in prospettiva sferica dalle tinte rosa chiaro, accentua la rotondità di tutto lo spazio scenico. Questa costruzione scenografica retrostante, ha la funzione visiva di attrarre all'indietro la testa rossa della figura, verso la porta verde, e di avvolgere tutta la metà superiore dentro la scenografia. Invece, all'opposto, la metà inferiore della figura viene spinta in avanti e schiacciata verso l'esterno del dipinto, bloccata dalla campitura arancione in basso. In questo modo, viene messa in evidenza la presenza fisica del busto dello scenografo che si trova in basso, quasi a volerlo forzare al contatto con l'osservatore, per spingerlo e costringerlo davanti allo schermo della realtà del mondo fisico, mentre, la parte superiore della testa, con il suo mondo di immagini, idee e fantasie, arretra fino a mescolarsi in una metamorfosi con la scenografia del mondo irreale del teatro.
All rights are reserved to Pietro Disegna