10

 

10 Ritratto di Giullare allo specchio. Pietro Disegna

Titolo: Ritratto di Giullare allo Specchio
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: cm 100x80
Anno 2018
Esposto presso Cucumangi - Via Noventa, 130 - San Donà di Piave Venezia

Questo dipinto fa parte di una serie di ritratti realizzati dal 2018 al 2019.
Non siamo difronte ad un tipico ritratto mimetico, ma piuttosto analogico. Infatti Pietro Disegna non fa riferimento alla morfologia del soggetto, ma piuttosto, alle sensazioni ricevute dal soggetto traducendoli con colori e forme personali.
Tutta la composizione è impregnata da tinte pastello, e tessuta con la stessa trama gestuale. Un tessuto omogeneo e compatto che fa ricordare la musica di Johannes Brahms.
La linea lieve che contorna tutta la figura è priva di contrasto chiaroscurale, tanto da integrare la figura con lo sfondo come appartenessero allo stesso piano bidimensionale. Anche lo schienale viola della sedia indossato a tracolla viene integrato dal giullare. Ne deriva una netta impressione di quella che in psicologia viene detta confluenza. Quell'assenza di discriminazione tra interno ed esterno che percepisce il bambino neonato. Come la descriveva lo psicoterapeuta Fritz Perls, la confluenza per un adulto "è un rifiuto di tollerare ogni divergenza". Il movimento delle pennellate verdi, che avvolgono il Giullare, lo costringono però difronte allo specchio a guardare se stesso. L'occhio blu circolare del Giullare che guarda se stesso, sembra risvegliarlo nella profonda solitudine della sua dimensione psichica.